Piccoli consumatori di rancio di Candide in Comelico
Piccoli "consumatori di rancio" di Candide in Comelico | Fonte della foto: panorama.it/grande-guerra-comelico

  • Giuliano Casagrande, Convivere con il nemico. La collaborazione nel Veneto occupato 1917-18 | Una valutazione comparativa delle amministrazioni pubbliche e della collaborazione con l'occupante austro-ungarico in Sinistra Piave tra 1917-1918 | academia.edu/34528172 | Leggi pdf
     
  • Giuliano Casagrande, La Gazzetta del Veneto. Giornali e stampa nelle terre occupate | academia.edu/34528060 | Leggi pdf
     
  • Matteo Ermacora, Costretti a lavorare per il nemico. Il lavoro coatto nel Veneto e nel Friuli invasi 1917-1918 | academia.edu/40318702
     
  • [2016] Matteo Ermacora, Nei tribunali dell'occupante. Donne e giustizia militare austriaca in Veneto (1917-1918), «DEP - Deportate, esuli, profughe», Rivista telematica di studi sulla memoria femminile, n. 31 / 2016, pp. 158-181 | academia.edu/27750803 | unive.it/DEP/n31/009
    Based on the documentation of the Austrian military courts against civilians of the Veneto and Friuli occupied territories in 1917-1918, the article examines the main crimes committed by women; most of the trials were for property crimes (theft, fraud), non-observance of military laws and the protection of Italian prisoners by women in their homes. In order to ensure the survival of their families, women violated military regulations and engendered tensions within the occupied communities.
     
  • [2017] Valeria Palumbo, La Caporetto delle donne: il dramma taciuto degli stupri e dei «figli della guerra», corriere.it, 24.10.2017 | corriere.it/extra-per-voi
    Migliaia di donne violentate dai soldati nemici ma anche dagli italiani: il tema degli stupri nella Prima guerra mondiale è stato a lungo censurato. E quando non lo era, lo stigma colpiva le vittime. Al punto che in un Paese che riteneva l’aborto il peggiore dei crimini, si parlò non di diritto, ma di «dovere dell’aborto»: il problema non era far decidere le donne, ma salvaguardare «l’onore» dei mariti. Ne seguì il dramma dei «figli della guerra»
     
  • [2018] Edoardo Frittoli, Grande Guerra. Comelico: storia di una valle in prima linea, In un libro la storia e le immagini del devastante impatto della guerra soprattutto sulla vita civile. All'improvviso la fame, le requisizioni, il lavoro coatto di uomini e donne, «Panorama», 22.5.2018 | panorama.it/grande-guerra-comelico